Benvenuti nel sito della Caritas Diocesana
Home Page Chi siamo Recapiti Documenti Links Utili Area Riservata
:: News ::
Raccolta alimentare pro terremotati

Lettera alle Parrocchie


II Giornata Mondiale dei Poveri



Giornata Mondiale contro la Povertà



Formazione e sensibilizzazione al volontariato per giovani
Lettera ai Parroci ed ai fedeli


Cena di Pasqua 2018
Lettera ai Parroci ed ai fedeli


Innaugurazione Dormitorio
Aci S. Antonio



Corso Diocesano per Operatori di Pastorale della Carità

disponibili le schede formative




Vademecum della
Conferenza Episcopale Italiana
su accoglienza
Richiedenti Asilo e Rifugiati

 






 Progetto Diocesano di obiezione di coscienza, Servizio Civile Nazionale e Volontariato 



 
Dal 1984 al 2004 la Caritas diocesana ha promosso e gestito progetti di obiezione di coscienza coinvolgendo in totale circa 200 giovani obiettori. L’obiezione di coscienza in Caritas, in tutti questi anni, ha significato per questi giovani non soltanto un servizio al proprio Paese, un servizio a chi è nel bisogno, ma anche un cammino di crescita personale, umano e spirituale, un momento per fermarsi a riflettere sui valori della vita, sul prendere coscienza del valore dell’obiezione verso ciò che è ingiusto e negativo, sulla necessità dell’impegno sociale e della cittadinanza attiva. Tutto ciò attraverso percorsi formativi proposti da questa Caritas, percorsi che partivano prima dell’inizio del servizio (tirocinio), che continuavano settimanalmente durante i 10 mesi di servizio e che venivano proposti anche dopo il servizio.
Figlio naturale dell’obiezione di coscienza è il nuovo servizio civile volontario che dal nuovo anno potrà essere svolto dalle ragazze e dai ragazzi dai 18 ai 28 anni.
I progetti di servizio civile volontario della Caritas Diocesana, oltre a rispondere naturalmente a tutti i requisiti previsti dalla legge n. 64/01 si caratterizzano per lo spazio destinato alla formazione delle/dei ragazze/i, sulla base dell’esperienza dell’obiezione di coscienza. È previsto, come criterio aggiuntivo di selezione, un corso di formazione propedeutico e un tirocinio pre servizio. Il percorso formativo, così come per gli obiettori, si snoda durante tutto l’anno di servizio con cadenza quasi settimanale, in più all’inizio, a metà e a fine servizio vengono realizzati dei seminari di formazione intensiva di due - tre giorni. L’attenzione alla formazione, che ha sempre caratterizzato i progetti Caritas, è data dalla convinzione che l’anno di obiezione prima e di servizio civile volontario ora debbano diventare anche una possibilità di crescita personale per i ragazzi e le ragazze e non solo un loro servizio agli altri. La Caritas vuole così evitare anche il rischio e la tentazione che tali ragazze e ragazzi diventino solamente manovalanza o ancora peggio siano strumentalizzati per fini di mero servizio sociale.
La Caritas diocesana ha gestito dal 2002 ad oggi 4 progetti di servizio civile, con l’assegnazione totale di 43 tra ragazzi e ragazze, che hanno svolto il loro servizio presso le Caritas parrocchiali di alcune parrocchie della Diocesi che hanno aderito al Progetto diocesano di Servizio Civile e sono state accreditate presso l’Ufficio Nazionale per il Servizio civile quali sede idonee ad accogliere tali ragazzi/e.

 

 



:: Promozione Caritas :: :: Promozione Umana :: :: Promozione Mondialità ::
Caritas Parrocchiali -
Formazione -
Centro Ascolto Diocesano -
Osservatorio delle Povertà -
Rete Centri Ascolto e Accoglienza -
Fondo di Solidarietà -
Rifugiati e Richiedenti Asilo -
Servizio per senza dimora -
Volontariato e Servizio Civile -
Progetti Diocesani -
Progetti 8X1000 Chiesa Cattolica -
Sostegno ai missionari diocesani -
Terzo Mondo -